Ravioli o Cassatelle di ricotta e di ceci

il

Le cassatelle (cassateddi in dialetto siciliano) o ravioli dolci, sono dolci tipici della gastronomia siciliana, originari della cittadina di Calatafimi, in provincia di Trapani, intorno al 1700, in occasione delle festività pasquali e di carnevale. Sono oggi diffusi in gran parte della Sicilia occidentale. Dalle mie parti i ravioli si preparano nel mese di marzo, in prossimità della festa di S. Giuseppe. Questa è la ricetta di famiglia, che si tramanda da generazioni e prevede due varianti di ripieno: crema di ricotta e ripieno di ceci (da me arricchito con delle spezie).

Ingredienti
1 kg di farina 00
250 gr di strutto
vino bianco q.b.
Olio di semi q.b. per friggere
Zucchero a velo per guarnire

Ripieno di ricotta
½ kg di ricotta
200 gr di zucchero
150 gr di cioccolato a gocce
cannella in polvere q.b.

20170306_141301

Ripieno di ceci
½ kg di ceci lessati
200 gr di zucchero
150 gr di gocce di cioccolato
cannella q.b.
Miele di fichi q.b.
Spezie: 1/2 stecca di cannella
4 chiodi di garofano
10 bacche di ginepro
7 bacche di cardamomo
anice stellato (facoltativo)
buccia di arancia grattugiata

20170306_141409

Procedimento
Mettere in un grande recipiente la farina e lo strutto e mescolare bene, unire il vino poco alla volta fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico, lasciare riposare 15 minuti.

Passare al setaccio la ricotta con lo zucchero e poi unire cannella e gocce di cioccolato.

Per quanto riguarda il ripieno di ceci, questi vanno messi ammollo almeno 12 ore prima e poi lessati in abbondante acqua con le spezie (la stecca di cannella, le bacche di ginepro, i chiodi di garofano e 3 bacche di cardamomo), per arricchirne il sapore. Passare al setaccio i ceci lessati, unire lo zucchero, il cioccolato, la cannella in polvere, le restanti bacche di cardamomo triturate finemente, la buccia di almeno 2 arance e il miele di fichi q.b. ad ottenere una crema omogenea e densa ( in alternativa al miele di fichi si può utilizzare miele d’api).

20170306_141011

Stendere piccoli pezzi di pasta , mettere al centro poco più di un cucchiaino di farcia, richiudere a mezza luna e tagliare con l’apposita rotella, fino ad esaurimento degli ingredienti. Friggere in abbondante olio di semi, porre su carta assorbente e una volta freddi spolverare con zucchero a velo o zucchero semolato e cannella.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...